Categorie
Guide

Come Scegliere un Ripetitore WiFi

Se il router che hai in casa ha un segnale debole e non riesce a raggiungere tutti i dispositivi quello che ti occorre è un ripetitore WIFI. Ma quale acquistare tra i tanti modelli in commercio? Leggi la guida per conoscerne le caratteristiche, tipologie e come scegliere tra i migliori ripetitori WIFI in base ai criteri di qualità, costi, offerte e corretta informazione per il consumatore.

Come scegliere
Per scegliere bene, la prima cosa da valutare è la compatibilità con il router di casa. Possiamo scegliere qualsiasi tipo di dispositivo ma per evitare problemi di funzionamento è preferibile sceglierne uno della stessa marca. Tuttavia quest’ultimo deve supportare la stessa classe del router: classe b che raggiunge 11 Mbps; classe g che raggiunge 54 Mbps; classe n che raggiunge 300 Mbps.

Oltre al tipo di classe occorre valutare anche altri aspetti, prettamente tecnici, del ripetitore, primo fra tutti la banda radio. Molti router sono dual band (banda radio a 2.4 GHz e banda radio 5 GHz) e non tutti i dispositivi supportano questa caratteristica.

Un occhio di riguardo anche al tipo e al numero di porte Ethernet presenti, attraverso le quali collegare i dispositivi. In commercio sono disponibili modelli poco ingombranti collegabili direttamente alla presa elettrica, ma attenzione il numero delle porte è limitato. La scelta deve propendere sempre verso modelli con più porte e dunque con forma tradizionale. Per maggiori dettagli è possibile vedere questa guida sui ripetitori WiFi di Roberto Ricci.

Migliori marche, modelli e prezzi
Attualmente i migliori modelli in commercio sono
Linksys RE 2000
Questo dispositivo è tra i meno economici in commercio, circa 50 euro. E’ compatibile con i router dual band e si collega direttamente alla presa elettrica. E’ poi compatibile con le reti WiFi 802.11b/g/n a 2.4GHz e 5GHz fino ad arrivare ad una velocità di e ha una porta Ethernet.

Sitecom WLX–2001
IL costo di questo dispositivo si aggira intorno a 40 euro. Ha 5 porte Fast Ethernet è in grado di ripetere il segnale di reti WiFi 802.11b/g/n a 2.4GHz fino ad arrivare ad una velocità di 300Mbps.

Netgear WN2500RP
Questo dispositivo costa circa 50 euro. Ha 4 porte in grado di trasferire dati per una velocità di 100 Mbps massimo. Ha supporto dual band che ripete il segnale di reti WiFi 802.11b/g/n a 2.4GHz e 5GHz fino ad una velocità massima di 300Mbps.

Netgear WN2000RPT
Ha le stesse caratteristiche del modello WN2500RP e dunque 4 porte in grado di trasferire dati per una velocità di 100 Mbps massimo ma non supporta il dual band (banda 5GHz). Il costo si aggira intorno a 30 euro.

Tp-Link TL-WA850RE
E’ il più economico, circa 25 euro. Si collega direttamente alla presa elettrica a parete. Supporta la rete wireless 802.11b/g/n a 2.4GHz fino ad arrivare a 300Mbps di velocità. Ha 1 porta Ethernet e un indicatore per il grado di potenza del segnale WiFi. Esso inoltre è provvisto di una serie di profili che permette di memorizzare i dati di accesso delle reti wireless adoperate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *